Aggiornamenti riguardanti il Decreto “Sblocca Italia”

È confermato il bonus fiscale per chi acquista case e le affitta a canone concordato, ma i beneficiari dell’agevolazione saranno soltanto le persone fisiche e le cooperative edilizie.

Secondo il decreto Sblocca Italia, chi acquista, dal 1° gennaio 2014 al 31 dicembre 2017, case nuove o ristrutturate, in classe energetica A o B, e le affitta a canone concordato per almeno 8 anni ha diritto ad una deduzione dall’ Irpef del 20% del prezzo di acquisto o delle spese di realizzazione, fino ad un massimo di spesa di 300 mila euro, da ripartire in otto rate annuali.

renziiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

La deduzione può essere fruita per l’acquisto o realizzazione anche di un secondo immobile da destinare alla locazione, fermo restando il limite complessivo massimo di 300.000 euro.

Beneficiarie saranno però soltanto le persone fisiche non esercenti attività commerciale e le cooperative edilizie. A questo incentivo sono destinati 325,4 milioni di euro dal 2015 al 2025.

Saltano gli incentivi fiscali alla rottamazione e permuta di immobili a bassa prestazione energetica. La nuova bozza non contiene l’articolo che prevedeva sconti sulle imposte e detrazioni fiscali per le abitazioni (non di lusso) energivore vendute, riqualificate in modo tale da diventare più virtuose (classe energetica A o B), e acquistate da un nuovo soggetto.

Pero ogni tipo di chiarimento non esitate a contattare lo Staff di ONE+.

Share This: