Sicurezza

+TRANQUILLITA’ PER TUTTI, MENO RISCHI OVUNQUE

Il tema della sicurezza è argomento trasversale e complementare a tutti i servizi forniti da One+, ma anche capace di vita del tutto autonoma.

E’ trasversale perché architettura, ingegneria, gestione delle risorse e dell’energia esigono, lungo il percorso progettuale e di realizzazione, un’attenta previsione e valutazione dei rischi in ogni fase, dall’inizio del progetto al collaudo finale e per tutta la vita utile dell’opera.

Possiede vita autonoma perché la completa conoscenza dei fattori di rischio e delle tecniche per evitarli, costituisce il presupposto per effettuare interventi anche del tutto svincolati dai servizi citati, ma con un denominatore comune: annullare o ridurre ogni situazione di possibile pericolo per le persone.

Per One+ “sicurezza” non significa circoscrivere gli interventi ai luoghi di lavoro o di cantiere, ma estendere il concetto a tutti coloro che beneficeranno di una costruzione, di un impianto, di un’azienda o di esercizio pubblico, facendo molta attenzione a prevenire rischi per la salute, fenomeni di violenza, furto o anche di semplice violazione della privacy.

TUTTI I SERVIZI NEL DETTAGLIO

1.Sicurezza nei cantieri

imagesIl Rapporto annuale sull’attività di vigilanza in materia di lavoro e previdenziale per l’anno 2013 evidenzia una flessione delle violazioni prevenzionistiche in cantiere (dovuta essenzialmente alla crisi del settore edile) e mostra che circa i 2/3 delle aziende ispezionate presentano ancora irregolarità (fonte: Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali).
Se guardiamo però le singole violazioni nell’ottica dell’attitudine alla sicurezza di chi “lavora” e di chi “decide, progetta, sorveglia”, si capisce subito che buona parte degli infortuni non dipendono dai lavoratori, ma da committenti e consulenti poco sensibili al tema, oppure da coordinatori per la sicurezza scarsamente preparati, cioè proprio da parte di chi – avendo il potere economico e organizzativo, oppure competenze tecniche e potere decisionale – dovrebbe essere la parte attiva e il vero “motore” nell’adozione delle misure di sicurezza.
ONE+ nasce proprio per supportare meglio i committenti su questo delicato tema, fonte di innumerevoli infortuni e pesanti sanzioni.
ONE+ è composto da professionisti abilitati al coordinamento per la sicurezza in progettazione e in esecuzione, svolgono concreta attività di cantiere da decine di anni e, operando come team integrato, sanno come valutare meglio le specifiche situazioni di rischio, come fare adottare le misure necessarie e come sorvegliare il rispetto delle norme, nell’interesse dei lavoratori e dei committenti.

2.Sicurezza antincendio

imagesPiù o meno, in Italia si verificano ogni anno 200.000 incendi (fonte Corpo Nazionale dei VVF), che questi ultimi sono in grado di affrontare dopo circa 15 minuti dall’allarme e di spegnere tra le una e le tre ore, in funzione del tipo e dimensione dell’incendio.
Questa capacità d’intervento non significa però che non ci siano danni alle persone e alle cose, tutt’altro!
Nessuna persona o cosa può uscire indenne da interventi così lunghi in presenza di gas tossici, temperatura elevatissime, danni alle strutture portanti.
Una corretta progettazione delle misure di prevenzione e di protezione antincendio è quindi fondamentale, sia per ridurre le probabilità che nasca un incendio, sia per ridurre la quantità e qualità dei danni. In seguito alle recenti variazioni legislative, sono i professionisti antincendio a certificare che progetto e realizzazione sono state fatte a norma.
Questa enorme responsabilità civile e penale non scarica però il committente dalla sua responsabilità di scegliere il professionista giusto e – preferibilmente – di sicura esperienza.
ONE+ nasce proprio per supportare meglio i committente su questo particolare intervento finalizzato alla sicurezza antincendio, fonte di morti e danni enormi.
ONE+ è composto da professionisti abilitati alla progettazione antincendio secondo norma vigenti, che operano in stretta collaborazione coi VVF e hanno realizzato interventi nelle decine di “attività antincendio” oggi contemplate dalle norme (per esempio, ospedali, industrie, centrali termiche, depositi, edifici di civile abitazione, eccetera).

3.Sicurezza e salute sul posto di lavoro

imagesQuesto tema ha avuto, in questi ultimi 20 anni, una forte accelerazione sebbene, vale la pena ricordarlo, le prime norme di rilievo risalgono agli anni 1955-56.
Oggi non c’è nessuna attività nella quale non si faccia riferimento al Testo unico per la sicurezza.
É tuttavia abbastanza difficile individuare le norme applicabili a causa della complessità della normativa. Soprattutto, è difficile capire cosa applicare in concreto per rispettare i sacrosanti diritti di salute e sicurezza dei lavoratori e per far investire al datore di lavoro/committente solo quanto strettamente necessario.
Infatti quasi nessun di loro è preparato per gestire la sicurezza in modo completo, nelle molteplici sfaccettature che la caratterizzano, e spesso anche il singolo consulente, per quanto formato, aggiornato ed esperto, si trova in difficoltà.
ONE+, mettendo insieme le conoscenze e le esperienze di un network di professionisti affiatato, riesce a gestire in modo completo, coerente ed innovativo tutte le problematiche legate al settore della sicurezza.
ONE+ può così fornire corrette, concise e concrete analisi dei rischi, individuando solo le misure strettamente necessarie, programmando gli interventi strutturali e organizzativi (es. formazione specialistica dei lavoratori), gestendo con tranquillità la Responsabilità del Servizio di Prevenzione-Protezione e fornendo un supporto autorevole quando intervengono gli Enti di Controllo.

4.Sistemi di gestione della sicurezza sul lavoro

imagesA cosa serve un “sistema di gestione” della sicurezza volontario?
Non è solo uno spreco di risorse, visto che ci dovrebbe essere già l’obbligatorio Documento di valutazione dei rischi che ha individuato cosa fare in tema di salute e sicurezza sul lavoro?
Teoricamente è così, ma in quante Aziende/Enti la Produzione va per i fatti suoi, svincolata dalle Vendite e dall’Amministrazione, con esiti drammatici?
Quante Aziende/Enti hanno veramente capito che la “macchina” è una sola e i suoi singoli ingranaggi devono girare insieme? La “sicurezza” è uno di questi.
Infatti, se la macchina è una sola, un Sistema di gestione per la sicurezza ha la stessa dignità di quello relativo alla Qualità, all’Ambiente, e con questi deve essere integrato.
Inoltre, attestare che l’azienda è volontariamente impegnata a garantire le migliori condizioni di sicurezza dei propri lavoratori offre numerosi vantaggi.
ONE+ è l’interlocutore adatto per le aziende che vogliono raggiungere questo obiettivi.
Infatti, grazie all’attività di ONE+, è possibile attirare migliori risorse umane, ridurre il contenzioso con i sindacati, rendere più facile il rapporto con le ASL, tagliare i costi di assicurazione, mettere al riparo dalla Responsabilità Amministrativa in caso di incidenti seri ed infine accedere a risorse economiche e finanziarie che premiano questo impegno.
ONE+ è composta da professionisti che possono aiutare qualsiasi tipo di Ente/Azienda a raggiungere questo ambiziosi obiettivo, poiché, attraverso un approccio innovativo ed originale, di grande efficacia, sanno “guidare” l’azienda a fare le azioni giuste, nei tempi giusti, a costi contenuti.

5.Sicurezza ed igiene alimentare

imagesLa sicurezza e l’igiene alimentare sono preoccupazioni di ogni cittadino e le motivazioni son ben intuibili.
Non bastano le quasi giornaliere scoperte, da parte dei NAS, di frodi e sofisticazioni, l’onnipresente falsificazione di marchi nazionali, o l’arrivo di prodotti alimentari da paesi più o meno lontani dove la normativa alimentare è carente.
Non bastano nemmeno i Regolamenti Europei che teoricamente regolano tutta la filiera produttiva, dal campo al frigo di casa, e anche le frequenti richieste di ASL di realizzare interventi sproporzionati rispetto al reale rischio alimentare presente.
Ma come fare a orientarsi senza svenarsi in investimenti, garantendo il consumatore che il prodotto è effettivamente quello pubblicizzato, acquistato da fornitori sicuri, trasportato nel modo corretto, lavorato in unità produttive bene progettate, con personale appositamente formato?
ONE+ è composta da professionisti che si occupano di trattamento di prodotto alimentare (in particolare diretto alla ristorazione collettiva) da più di 30 anni e che hanno ideato o realizzato unità di produzione e trasformazione alimentare significative.
ONE+ offre il supporto di un gruppo di professionisti in grado di fornire tutta la loro competenza ed esperienza nel trovare i prodotti giusti, nell’organizzare i fattori produttivi nel modo corretto, nel impostare un sistema di controllo costante e continuo, a tutela del consumatore finale, ma anche dell’OSA (Operatore del Settore Alimentare).
ONE+ garantisce il supporto a chi intenda operare nella Grande Distribuzione Organizzata o all’esportazione, garantendo un costante riferimento nell’acquisizione delle indispensabili certificazioni ISF e BRC o della certificazione ISO 22000 (sistemi di gestione della sicurezza alimentare).

6.Sicurezza nel trattamento dei dati personali

imagesLe informazioni personali, nel mondo globalizzato ed informatizzato, hanno un grande valore.
Un valore non solo per chi le fornisce, ma anche per terzi interessati ad acquisirle.
Se però queste informazioni sono “dati personali” si entra in un campo forse di minor valore economico, ma decisamente più importante per l’interessato.
Talmente importante che è penalmente punibile (fonte Codice della Privacy).
Eppure qualsiasi persona operante nell’organizzazione produttiva ha una nazionalità, un colore di pelle, un credo religioso, un orientamento politico o sessuale e queste sono informazioni che si acquisiscono e scambiano tutti i giorni senza pensare che possono avere riflessi serissimi sia nell’attività professionale, sia in quella personale.
Se poi si pensa all’enorme sviluppo dei mezzi di comunicazione personale, facilitata dai nuovi strumenti (che si tratti di un computer o di un semplice smartphone), forse ci si rende conto che le informazioni possono avere un valore enorme per l’interessato, che “vuole” o “assolutamente non vuole” siano conosciuti da altri.
Premesso il dovere di riservatezza che connota il rapporto professionista-committente e le misure che il consulente prende a sua tutela, il più delle volte si scopre che il Committente non prende analoghe misure correndo quindi rischi gravissimi nel caso tratti in modo scorretto un qualsiasi dato personale.
ONE+ si è resa conto della necessità di essere un supporto anche su questo delicatissimo tema e può fornire, come per tutto ciò che riguarda il tema della “sicurezza”, servizi di valutazione del rischio, individuazione di misure, implementazione delle stesse.
ONE+ è composta da professionisti che si occupano di queste tematiche con efficacia e concretezza da molti anni e ha sviluppato un approccio originale ed innovativo nello svolgimento di questa attività, già testato e impiegato in molteplici casi.

7.Formazione del personale

imagesCome evitare che un muratore cada da un tetto, un lavoratore resti impigliato in una macchina operatrice, un cuoco metta in pericolo la salute del consumatore, una segretaria diffonda un dato personale riservato?
Non certo con un banale divieto o una sanzione, cioè con un sistema comunque punitivo.
E tanto meno con un sistema premiante (perché pagare di più per un lavoro che è stato affidato a quel lavoratore proprio perché lo facesse in modo corretto, e quindi anche sicuro?).
Resta solo un sistema: un comportamento corretto, frutto dell’educazione pregressa, di una specifica informazione e formazione, di un continuo aggiornamento.
ONE+ è convinto che formare le persone significa abituarle a rendere il “come fare” una propria abitudine, un proprio modo di lavorare, un proprio costume. Il senso di costrizione legato inevitabilmente a una legge è per ONE+ dannoso: si deve operare semplicemente nel “modo gusto”, con soddisfazione e piacere.
ONE+, forte di professionisti ben preparati e soprattutto ricchi di esperienze operative in contesti diversificati, ciascuno dei quali con decennali esperienze concrete di lavoro e di formazione a lavoratori adulti impiegati, insegna con l’esempio: poche carte, concretezza e pertinenza, concetti chiari su cosa NON fare.